Differenze tra le versioni di "Fereclo"

Riga 1: Riga 1:
Giovane troiano vissuto ai tempi di re [[Priamo]], fu architetto come il padre e il nonno. Progettò per il principe [[Paride]], di cui era amico, la splendida flotta con cui questi si recò a [[Sparta]] per rapirvi [[Elena]]. In proposito Fereclo si era rivolto a un oracolo, che aveva profetizzato conseguenze disastrose per tutti i troiani; ma decise di non tenerne conto. Così, dopo il ratto, [[Troia]] venne assediata dai Greci, e Fereclo morì in una delle tante battaglie, colpito all'inguine da [[Merione]].
+
Giovane troiano vissuto ai tempi di re [[Priamo]], fu architetto come il padre e il nonno. Progettò per il principe [[Paride]], di cui era amico, la splendida flotta con cui questi si recò a [[Sparta]] per rapirvi [[Elena]]. In proposito Fereclo si era rivolto a un oracolo, che aveva profetizzato conseguenze disastrose per tutti i troiani; ma stoltamente decise di non tenerne conto. Così, dopo il ratto, [[Troia]] venne assediata dai Greci, e Fereclo morì in una delle tante battaglie, colpito all'inguine da [[Merione]].
  
 
[[Categoria: Mitologia Greca]]
 
[[Categoria: Mitologia Greca]]
 
[[Categoria: Guerrieri]]
 
[[Categoria: Guerrieri]]
 
[[Categoria: Eroi]]
 
[[Categoria: Eroi]]

Versione delle 23:53, 17 set 2010

Giovane troiano vissuto ai tempi di re Priamo, fu architetto come il padre e il nonno. Progettò per il principe Paride, di cui era amico, la splendida flotta con cui questi si recò a Sparta per rapirvi Elena. In proposito Fereclo si era rivolto a un oracolo, che aveva profetizzato conseguenze disastrose per tutti i troiani; ma stoltamente decise di non tenerne conto. Così, dopo il ratto, Troia venne assediata dai Greci, e Fereclo morì in una delle tante battaglie, colpito all'inguine da Merione.