Eurinome (1)

Versione del 14:39, 4 feb 2012, autore: 95.235.200.62 (discussione)
(diff) ← Versione meno recente | Versione corrente (diff) | Versione più recente → (diff)




				

				

Dea di tutte le cose, secondo il mito pelasgico della creazione. Sorse nuda dal Caos; per avere qualcosa dove poggiare i piedi creò il cielo, la terra e il mare e si mise a danzare: dal movimento si alzò il vento Borea, essa lo strofinò fra le mani ed esso si mutò nel serpente Ofione che avvolse la dea e la fecondò. Eurinome assunta la forma di colomba depose l'uovo cosmico, quando l'uovo si schiuse nacquero tutte le cose. Eurinome e Ofione andarono sul monte Olimpo, ma quando Ofione si vantò di essere il creatore la dea gli pestò la testa rompendogli tutti i denti e lo rinchiuse nelle oscurità sotterranee. In seguito Crono e Rea relegarono Ofione e Eurinome in fondo all'Oceano e presero il loro posto. Eurinome si chiamava la divinità con la quale Zeus generò le Cariti.