Differenze tra le versioni di "Esperidi"

 
Riga 47: Riga 47:
 
[[Categoria:Mediterraneo]]
 
[[Categoria:Mediterraneo]]
 
[[Categoria:Grecia]]
 
[[Categoria:Grecia]]
[[Categoria:Epiteti]]
 
[[Categoria:Epiteti Collettivi]]
 
 
[[Categoria:Creature Fantastiche]]
 
[[Categoria:Creature Fantastiche]]
 
[[Categoria:Sesso: Femmina]]
 
[[Categoria:Sesso: Femmina]]

Versione attuale delle 18:45, 25 lug 2020

SCHEDA
Noimage.jpg
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Femmina
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Classica
Continente: Europa
Area: Mediterraneo
Paese: Grecia
Popolo/Regione: Greci
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Creature Fantastiche
Sottotipologia: Esseri Intermediari
Specificità: Elementali
Subspecifica: Ninfe
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Benevola
Elemento: Terra
Habitat: -
Tematiche: -

Figlie di Esperide e di Atlante. Erano dotate di un canto ammaliatore pari a quello delle Sirene. Erano le custodi dell'albero delle mele d'oro che Gea aveva donato a Zeus ed Era come regalo di nozze. Tale albero si trovava in un giardino, dimora delle Esperidi, ai confini del mondo occidentale, alle soglie del tenebroso regno di Nyx, cui spesso le Esperidi erano associate. L'albero era custodito dal serpente Ladone. Il giardino costituisce probabilmente una sorta di labirinto (o percorso) iniziatico. Un mito racconta che Eracle riuscì a impadronirsi delle mele d'oro (una delle dodici fatiche) grazie all'aiuto di Atlante. Secondo diverse tradizioni le Esperidi allevarono il piccolo Memnone.


ELENCO DELLE ESPERIDI[modifica]

Le Esperidi erano:

BIBLIOGRAFIA[modifica]

Fonti antiche[modifica]

Per visualizzare le fonti antiche su Esperidi vai a FontiAntiche:Esperidi

Fonti moderne[modifica]

Per visualizzare le fonti moderne su Esperidi vai a FontiModerne:Esperidi