Ermione

(Differenze fra le revisioni)



				

				
			
(Nuova pagina: Bellissima figlia di Menelao e di Elena, fidanzata forse con Oreste, fu promessa in sposa dal padre a Neottolemo, in cambio di aiuto per la conquista di Ilio. Sposa...)
Bellissima figlia di [[Menelao]] e di [[Elena]], fidanzata forse con [[Oreste]], fu promessa in sposa dal padre a [[Neottolemo]], in cambio di aiuto per la conquista di [[Ilio]]. Sposata da [[Neottolemo]] dopo la presa della città, soffrendo dell'amore del marito per [[Andromaca]], sua concubina, lo uccise con la complicità di [[Oreste]], col quale regnò poi su [[Sparta]]. Alla morte di [[Oreste]] sposò [[Diomede]] e ottenne dagli dèi l'immortalità.
Bellissima figlia di [[Menelao]] e di [[Elena]], fidanzata forse con [[Oreste]], fu promessa in sposa dal padre a [[Neottolemo]], in cambio di aiuto per la conquista di [[Ilio]]. Sposata da [[Neottolemo]] dopo la presa della città, soffrendo dell'amore del marito per [[Andromaca]], sua concubina, lo uccise con la complicità di [[Oreste]], col quale regnò poi su [[Sparta]]. Alla morte di [[Oreste]] sposò [[Diomede]] e ottenne dagli dèi l'immortalità.
 +
 +
=== La figura di Ermione nella letteratura postclassica ===
 +
* Jean Racine, ''Andromaca''. Nella tragedia la giovane donna si suicida dopo l'uccisione di Neottolemo.
 +
[[Categoria:Mitologia Greca]]
[[Categoria:Mitologia Greca]]

Versione del 10:15, 10 giu 2011