Entoria

Versione del 22:19, 3 dic 2009, autore: Ilcrepuscolo (discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione corrente (diff) | Versione più recente → (diff)




				

				

E' una contadinella del Lazio, di cui si innamorò Saturno, che ebbe con lei quattro figli: Giano, Inno, Fausto e Felice. Al tempo in cui regnava in Italia, Saturno aveva ospitato il padre di lei, Icario, e gli aveva insegnato l'arte della preparazione del vino, ma egli dopo aver fatto il vino ne fece bere ai suoi vicini che, addormentatisi profondamente, al loro risveglio credettero di essere stati ingannati e lo lapidarono. I suoi figli addolorati si impiccarono e scoppiò un'epidemia, in seguito alla quale l'oracolo di Delfi suggerì la costruzione di un tempio a Saturno. Tutta la leggenda, complessa e artificiosa, sembra rivolta a spiegare l'origine di questo tempio.