Enopione



				

				

Figlio di Dioniso e di Arianna, sposo della ninfa Elice, da cui ebbe molti figli tra cui Atamante e Merope: forse anche Marone, che a volte è invece ritenuto suo nipote. Da Creta si trasferì a Chio, e vi divenne re: ospitò il gigante Orione ma lo fece accecare dopo che questi, ubriaco, gli violentò Merope: in realtà pare che Enopione fosse attratto sessualmente da sua figlia.