Differenze tra le versioni di "Enea"

(Vittime di Enea nella guerra italica)
Riga 1: Riga 1:
 +
[[Immagine:Enea.jpg|250px|thumb|right|Enea]]
 
Enea, nella mitologia greca, eroe troiano, figlio di [[Anchise]] e di [[Afrodite]] e discendente di [[Dardano]]. Fu partorito sul monte [[Ida]] e sposò [[Creusa]] dalla quale ebbe [[Ascanio]]. Combatté valorosamente sotto le mura di [[Troia]] durante l'assedio da parte degli [[Achei]]. Caduta la città, secondo la più antica versione della leggenda troiana, si ritirò con la moglie, il figlio e il padre [[Anchise]] sull'[[Ida]], dove regnò sui superstiti del popolo troiano.  
 
Enea, nella mitologia greca, eroe troiano, figlio di [[Anchise]] e di [[Afrodite]] e discendente di [[Dardano]]. Fu partorito sul monte [[Ida]] e sposò [[Creusa]] dalla quale ebbe [[Ascanio]]. Combatté valorosamente sotto le mura di [[Troia]] durante l'assedio da parte degli [[Achei]]. Caduta la città, secondo la più antica versione della leggenda troiana, si ritirò con la moglie, il figlio e il padre [[Anchise]] sull'[[Ida]], dove regnò sui superstiti del popolo troiano.  
 
<BR>Secondo una versione più recente (sec. VI a.C.), avrebbe preso il mare e fondato varie città: Enea in Macedonia e un'altra nel territorio degli Enotri. A questa versione si riallacciano le posteriori leggende romane che identificano con Enea il progenitore dei Re di [[Alba Longa]] e quindi del fondatore di Roma. Queste leggende trovarono la loro compiutezza nella rielaborazione che ne diede Virgilio nell'[[Eneide]].
 
<BR>Secondo una versione più recente (sec. VI a.C.), avrebbe preso il mare e fondato varie città: Enea in Macedonia e un'altra nel territorio degli Enotri. A questa versione si riallacciano le posteriori leggende romane che identificano con Enea il progenitore dei Re di [[Alba Longa]] e quindi del fondatore di Roma. Queste leggende trovarono la loro compiutezza nella rielaborazione che ne diede Virgilio nell'[[Eneide]].

Versione delle 15:43, 7 lug 2011

Enea

Enea, nella mitologia greca, eroe troiano, figlio di Anchise e di Afrodite e discendente di Dardano. Fu partorito sul monte Ida e sposò Creusa dalla quale ebbe Ascanio. Combatté valorosamente sotto le mura di Troia durante l'assedio da parte degli Achei. Caduta la città, secondo la più antica versione della leggenda troiana, si ritirò con la moglie, il figlio e il padre Anchise sull'Ida, dove regnò sui superstiti del popolo troiano.
Secondo una versione più recente (sec. VI a.C.), avrebbe preso il mare e fondato varie città: Enea in Macedonia e un'altra nel territorio degli Enotri. A questa versione si riallacciano le posteriori leggende romane che identificano con Enea il progenitore dei Re di Alba Longa e quindi del fondatore di Roma. Queste leggende trovarono la loro compiutezza nella rielaborazione che ne diede Virgilio nell'Eneide.

Luogotenenti di Enea nella guerra di Troia

Vittime di Enea nella guerra di Troia

Luogotenenti di Enea nella guerra italica

Condottieri alleati di Enea nella guerra italica

Vittime di Enea nella guerra italica