Eezione

(Differenze fra le revisioni)



				

				
			
Riga 1: Riga 1:
-
Re della [[Cilicia]], padre di [[Andromaca]] e di numerosi maschi tra cui [[Pode]], durante la [[guerra di Troia]] ebbe il regno invaso dagli [[Achei]], in quanto consuocero di [[Priamo]]: dopo che Achille gli ebbe ucciso tutti i figli maschi (eccetto [[Pode]], che aveva raggiunto la sorella a [[Troia]]), Eezione, nonostante fosse già avanti negli anni, volle sfidare [[Achille]] a duello, rimanendo ucciso. Pieno di ammirazione per il coraggio dimostrato dal vecchio re, l'acheo ordinò per lui una solenne cerimonia funebre e provvide egli stesso alla sua sepoltura. In precedenza Eezione aveva riscattato [[Licaone]], figlio di [[Priamo]] e [[Laotoe]], che era stato venduto come schiavo proprio da [[Achille]].
+
Re della [[Cilicia]], padre di [[Andromaca]] e di numerosi maschi tra cui [[Pode]], durante la [[guerra di Troia]] ebbe il regno invaso dagli [[Achei]], in quanto consuocero di [[Priamo]]: dopo che Achille gli ebbe ucciso tutti i figli maschi (eccetto [[Pode]], che aveva raggiunto la sorella a [[Troia]]), Eezione, nonostante fosse già avanti negli anni, volle sfidare [[Achille]] a duello, rimanendo ucciso. Pieno di ammirazione per il coraggio dimostrato dal vecchio re, l'acheo ordinò per lui una solenne cerimonia funebre e provvide egli stesso alla sua sepoltura. In precedenza Eezione aveva riscattato [[Licaone (2)|Licaone]], figlio di [[Priamo]] e [[Laotoe]], che era stato venduto come schiavo proprio da [[Achille]].
[[Categoria:Mitologia Greca]]
[[Categoria:Mitologia Greca]]
[[Categoria:Re]]
[[Categoria:Re]]

Versione del 21:53, 27 apr 2011

Re della Cilicia, padre di Andromaca e di numerosi maschi tra cui Pode, durante la guerra di Troia ebbe il regno invaso dagli Achei, in quanto consuocero di Priamo: dopo che Achille gli ebbe ucciso tutti i figli maschi (eccetto Pode, che aveva raggiunto la sorella a Troia), Eezione, nonostante fosse già avanti negli anni, volle sfidare Achille a duello, rimanendo ucciso. Pieno di ammirazione per il coraggio dimostrato dal vecchio re, l'acheo ordinò per lui una solenne cerimonia funebre e provvide egli stesso alla sua sepoltura. In precedenza Eezione aveva riscattato Licaone, figlio di Priamo e Laotoe, che era stato venduto come schiavo proprio da Achille.