Ebalo (2)



				

				

Principe e semidio italico, figlio di Telone, il re di Capri, e della ninfa Sebete (o Sebetide); estese i domini del padre anche sulla terraferma antistante l'isola e successivamente fu alleato di Turno contro Enea.

Così ne parla enea nel Libro VII dell'Eneide:

Né tu passerai innominato nei nostri versi, Ebalo
che Telone - così si tramanda - generò dalla ninfa Sebetide
quando reggeva Capri, regno dei Teleboi,
già attardato negli anni; ma il figlio, scontento dei campi
paterni, già allora dominava ampiamente i popoli
sarrasti, e le pianure che irriga il Sarno, e quelli
che tengono Rupra e Batulo, e i campi di Celemna,
e quelli che guardano le mura di Abella fertile di pomi.

[modifica] Bibliografia

[modifica] Fonti Antiche