Modifica di Delfi

Attenzione: non hai effettuato l'accesso. Se effettuerai delle modifiche il tuo indirizzo IP sarà visibile pubblicamente. Se accedi o crei un'utenza, le tue modifiche saranno attribuite al tuo nome utente, insieme ad altri benefici.

Questa modifica può essere annullata. Controlla le differenze mostrate sotto fra le due versioni per essere certo che il contenuto corrisponda a quanto desiderato, e quindi salvare le modifiche per completare la procedura di annullamento.
Versione attuale Il tuo testo
Riga 1: Riga 1:
{{Voce
 
|anagrafica= SCHEDA ANAGRAFICA
 
|nome originale=-
 
|altri nomi=Pito
 
|immagine=[[Immagine:Noimage.jpg|250px]]
 
|etimo=-
 
|sesso=Neutro
 
|sezione=Mitologia Classica
 
|continente=Europa
 
|area=Mediterraneo
 
|paese=Grecia
 
|origine=Greci
 
|tipologia=Luoghi
 
|sottotipologia=Costruzioni
 
|specificità=Città
 
|sub=-
 
|indole=-
 
|aspetto=-
 
|animali=-
 
|piante=-
 
|attributi=-
 
|elemento=-
 
|habitat=-
 
|ambiti=-
 
}}
 
 
 
Città della [[Focide]], sulla pendice meridionale del [[Parnaso]], in una valle semicircolare, dove si trovava un antico santuario di [[Apollo]], fondato dai [[Dori]], mentre la città sarebbe stata edificata dall'eroe [[Delfo]]. Era il  più famoso santuario greco, dove veniva reso l'oracolo della [[Pizia]], lì si radunavano anche le anfizionie e si celebravano i giochi pitici. A Delfi si trovavano anche la fonte [[Castalia]] e la grotta [[Coricia]]. L'oracolo era sopra una fenditura del suolo, da cui uscivano vapori inebrianti; a lato era un tripode con sopra una piastra, sulla quale sedeva la sacerdotessa vaticinante, detta [[Pizia]]. Coloro che interrogavano l'oracolo portavano doni al tempio, e cinti di corone d'alloro e di bende di lana offrivano sacrifici al Dio; poi la Pizia, dopo lavacri e purificazioni preparatorie, saliva sul tripode ed esponeva il vaticinio in versi, di solito ambigui e oscuri. Sul tempio era scritta la massima "Conosci te stesso", e nell'interno vi erano 3000 statue d'oro.  
 
Città della [[Focide]], sulla pendice meridionale del [[Parnaso]], in una valle semicircolare, dove si trovava un antico santuario di [[Apollo]], fondato dai [[Dori]], mentre la città sarebbe stata edificata dall'eroe [[Delfo]]. Era il  più famoso santuario greco, dove veniva reso l'oracolo della [[Pizia]], lì si radunavano anche le anfizionie e si celebravano i giochi pitici. A Delfi si trovavano anche la fonte [[Castalia]] e la grotta [[Coricia]]. L'oracolo era sopra una fenditura del suolo, da cui uscivano vapori inebrianti; a lato era un tripode con sopra una piastra, sulla quale sedeva la sacerdotessa vaticinante, detta [[Pizia]]. Coloro che interrogavano l'oracolo portavano doni al tempio, e cinti di corone d'alloro e di bende di lana offrivano sacrifici al Dio; poi la Pizia, dopo lavacri e purificazioni preparatorie, saliva sul tripode ed esponeva il vaticinio in versi, di solito ambigui e oscuri. Sul tempio era scritta la massima "Conosci te stesso", e nell'interno vi erano 3000 statue d'oro.  
  
Riga 32: Riga 6:
 
[[Categoria:Mediterraneo]]
 
[[Categoria:Mediterraneo]]
 
[[Categoria:Grecia]]
 
[[Categoria:Grecia]]
[[Categoria:Sesso: Neutro]]
 
 
[[Categoria:Luoghi]]
 
[[Categoria:Luoghi]]
[[Categoria:Costruzioni]]
 
 
[[Categoria:Città]]
 
[[Categoria:Città]]

Per favore tieni presente che tutti i contributi a Il Crepuscolo degli Dèi possono essere modificati, stravolti o cancellati da altri contributori. Se non vuoi che i tuoi testi possano essere alterati, allora non inserirli.
Inviando il testo dichiari inoltre, sotto tua responsabilità, che è stato scritto da te personalmente oppure è stato copiato da una fonte di pubblico dominio o similarmente libera (vedi Il Crepuscolo degli Dèi:Copyright per maggiori dettagli). Non inviare materiale protetto da copyright senza autorizzazione!

Annulla Guida (si apre in una nuova finestra)

Template utilizzato in questa pagina: