Modifica di Cosmogonia



				

				

Attenzione: Accesso non effettuato. Nella cronologia della pagina verrà registrato l'indirizzo IP.

Questa modifica può essere annullata. Verificare il confronto presentato di seguito per accertarsi che il contenuto corrisponda a quanto desiderato e quindi salvare le modifiche per completare la procedura di annullamento.

Versione corrente Il tuo testo
Riga 62: Riga 62:
<br>La Dea si trasformò in una bellissima colomba mentre era in volo sul mare, e dopo un po’ di tempo depose l’Uovo Universale. Poi ordinò allora ad Ofione di arrotolarsi sette volte attorno all’uovo finché questo si schiuse e ne uscirono tutte le cose: il sole, la luna, i pianeti, le stelle, la terra con i suoi monti e i suoi fiumi e gli alberi e le erbe e tutte le creature viventi.
<br>La Dea si trasformò in una bellissima colomba mentre era in volo sul mare, e dopo un po’ di tempo depose l’Uovo Universale. Poi ordinò allora ad Ofione di arrotolarsi sette volte attorno all’uovo finché questo si schiuse e ne uscirono tutte le cose: il sole, la luna, i pianeti, le stelle, la terra con i suoi monti e i suoi fiumi e gli alberi e le erbe e tutte le creature viventi.
<br>Eurinome ed Ofione si stabilirono sul Monte Olimpo e tutto andò tranquillo per un po’ di tempo, ma poi Ofione irritò Eurinome perché si vantava di essere il creatore dell’Universo. Eurinome allora lo colpì alla bocca con un calcio, gli spezzò tutti i denti e lo relegò nelle buie caverne sotterranee.
<br>Eurinome ed Ofione si stabilirono sul Monte Olimpo e tutto andò tranquillo per un po’ di tempo, ma poi Ofione irritò Eurinome perché si vantava di essere il creatore dell’Universo. Eurinome allora lo colpì alla bocca con un calcio, gli spezzò tutti i denti e lo relegò nelle buie caverne sotterranee.
-
<br>Rimasta sola la Dea di Tutte le Cose creò le sette potenze planetarie e mise a capo di ognuna di queste potenze una [[Titanessa]] e un [[Titano]]: [[Tia]] e [[Iperione]] al sole, [[Febe (1)|Febe]] e [[Atlante]] alla luna, [[Dione]] e [[Crio]] a Marte, [[Meti]] e [[Ceo (1)|Ceo]] a Mercurio, [[Temi (1)|Temi]] ed [[Eurimedonte]] a Giove, [[Teti]] ed [[Oceano]] a Venere e [[Rea (1)|Rea]] e [[Crono]] a Saturno.<ref>Apollonio Rodio, ''Argonautiche'', I, 496-505</ref> <ref>Tzetze, ''Scoli a Licofrone''</ref> <ref>Robert Graves, ''I miti greci''</ref>
+
<br>Rimasta sola la Dea di Tutte le Cose creò le sette potenze planetarie e mise a capo di ognuna di queste potenze una [[Titanessa]] e un [[Titano]]: [[Tia]] e [[Iperione]] al sole, [[Febe (1)|Febe]] e [[Atlante]] alla luna, [[Dione]] e [[Crio]] a Marte, [[Meti]] e [[Ceo (1)|Ceo]] a Mercurio, [[Temi]] ed [[Eurimedonte]] a Giove, [[Teti]] ed [[Oceano]] a Venere e [[Rea (1)|Rea]] e [[Crono]] a Saturno.<ref>Apollonio Rodio, ''Argonautiche'', I, 496-505</ref> <ref>Tzetze, ''Scoli a Licofrone''</ref> <ref>Robert Graves, ''I miti greci''</ref>
===Il mito omerico===
===Il mito omerico===
Image Plus

Nota: tutti i contributi inviati a Il Crepuscolo degli Dèi possono essere modificati, stravolti o cancellati da parte degli altri partecipanti. Se non desideri che i tuoi testi possano essere modificati senza alcun riguardo, non inviarli a questo sito.
Con l'invio del testo dichiari inoltre, sotto la tua responsabilità, che il testo è stato scritto da te personalmente oppure che è stato copiato da una fonte di pubblico dominio o analogamente libera. (vedi Il_Crepuscolo_degli_Dèi:Copyright per maggiori dettagli) NON INVIARE MATERIALE COPERTO DA DIRITTO DI AUTORE SENZA AUTORIZZAZIONE!


Annulla | Guida (si apre in una nuova finestra)