Climeno (3)

(Differenze fra le revisioni)



				

				
			
m (Sostituzione testo - 'Categoria:Sovrani' con 'Categoria:Nobili Categoria:Sovrani')
Versione corrente (11:54, 19 ott 2019) (modifica) (annulla)
 
Riga 1: Riga 1:
 +
{{Voce
 +
|anagrafica= SCHEDA ANAGRAFICA
 +
|nome originale=-
 +
|altri nomi=-
 +
|immagine=[[Immagine:Noimage.jpg|200px]]
 +
|etimo=-
 +
|sesso=Maschio
 +
|sezione=Mitologia Classica
 +
|continente=Europa
 +
|area=Mediterraneo
 +
|paese=Grecia
 +
|origine=Greci
 +
|tipologia=Umani
 +
|sottotipologia=Nobili
 +
|specificità=Sovrani
 +
|indole=Benevola
 +
|aspetto=Antropomorfo
 +
|animali=-
 +
|piante=-
 +
|attributi=-
 +
|elemento=-
 +
|habitat=-
 +
|ambiti=[[Elenchi:Cannibalismo|Cannibalismo]], [[Elenchi:Incesto|Incesto]], [[Elenchi:Metamorfosi|Metamorfosi]], [[Elenchi:Punizione Divina|Punizione Divina]], [[Elenchi:Suicidio|Suicidio]]
 +
}}
 +
 +
 +
Originario dell'[[Arcadia]], figlio di [[Scheneo]] oppure di [[Teleo]], re dell'[[Arcadia]], divenne poi egli stesso re.
Originario dell'[[Arcadia]], figlio di [[Scheneo]] oppure di [[Teleo]], re dell'[[Arcadia]], divenne poi egli stesso re.
Si innamorò della propria figlia [[Arpalice]], e riuscì, con l'aiuto della nutrice, ad unirsi a lei. Poi, la dette in sposa ad [[Alastore (3)|Alastore]]; ma, preso dal rimorso, la sottrasse al marito e la tenne con sé. La giovane, per vendicarsi  di questa violenza, uccise i giovani fratelli (o secondo altri il figlio avuto dal padre), li presentò a Climeno e glieli fece mangiare. Accortosi dello strano cibo servito dalla figlia, Climeno l'uccise. Poi si suicidò; secondo una variante fu invece trasformato dagli dei in uccello, al pari della figlia.
Si innamorò della propria figlia [[Arpalice]], e riuscì, con l'aiuto della nutrice, ad unirsi a lei. Poi, la dette in sposa ad [[Alastore (3)|Alastore]]; ma, preso dal rimorso, la sottrasse al marito e la tenne con sé. La giovane, per vendicarsi  di questa violenza, uccise i giovani fratelli (o secondo altri il figlio avuto dal padre), li presentò a Climeno e glieli fece mangiare. Accortosi dello strano cibo servito dalla figlia, Climeno l'uccise. Poi si suicidò; secondo una variante fu invece trasformato dagli dei in uccello, al pari della figlia.

Versione corrente

SCHEDA
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Maschio
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Classica
Continente: Europa
Area: Mediterraneo
Paese: Grecia
Popolo/Regione: Greci
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Umani
Sottotipologia: Nobili
Specificità: Sovrani
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Benevola
Elemento: -
Habitat: -
Tematiche: Cannibalismo, Incesto, Metamorfosi, Punizione Divina, Suicidio


Originario dell'Arcadia, figlio di Scheneo oppure di Teleo, re dell'Arcadia, divenne poi egli stesso re. Si innamorò della propria figlia Arpalice, e riuscì, con l'aiuto della nutrice, ad unirsi a lei. Poi, la dette in sposa ad Alastore; ma, preso dal rimorso, la sottrasse al marito e la tenne con sé. La giovane, per vendicarsi di questa violenza, uccise i giovani fratelli (o secondo altri il figlio avuto dal padre), li presentò a Climeno e glieli fece mangiare. Accortosi dello strano cibo servito dalla figlia, Climeno l'uccise. Poi si suicidò; secondo una variante fu invece trasformato dagli dei in uccello, al pari della figlia.