Differenze tra le versioni di "Cinghiale calidonio"

m (Sostituzione testo - "==Museo==" con "==MUSEO==")
m (Sostituzione testo - "gallery perrow=5" con "gallery perrow=8")
 
Riga 76: Riga 76:
 
ordermethod=titlewithoutnamespace
 
ordermethod=titlewithoutnamespace
 
order=ascending
 
order=ascending
format=<gallery perrow=5>,%PAGE%|[[:Immagine:%TITLE%|%TITLE%]]\n,,</gallery>
+
format=<gallery perrow=8>,%PAGE%|[[:Immagine:%TITLE%|%TITLE%]]\n,,</gallery>
 
</DPL>
 
</DPL>
  

Versione attuale delle 22:05, 2 lug 2020

SCHEDA
Noimage.jpg
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Maschio
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Classica
Continente: Europa
Area: Mediterraneo
Paese: Grecia
Popolo/Regione: Greci
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Creature Fantastiche
Sottotipologia: Animali
Specificità: Suini
Subspecifica: Cinghiali
ATTRIBUTI
Aspetto: Animale
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Malevola
Elemento: Terra
Habitat: Foresta
Tematiche: Accecamento

Eneo, re di Calidone, era solito celebrare dei sacrifici in onore di tutti gli dèi per ringraziarli della benevolenza e dell'abbondanza dei raccolti, una volta si scordò di Artemide, la quale risentita si vendicò mandando a Calidone un terribile cinghiale che distruggeva i campi e assaliva i passanti.
Eneo, per finire questo flagello, organizzò una battuta di caccia, invitando i più famosi eroi tra cui Meleagro, figlio di Eneo, ed Atalanta.
Meleagro, che aveva sposato Cleopatra figlia di Ida, vedendo Atalanta se ne innamorò subito e minacciò di annullare la caccia, quando Anceo e Cefeo rifiutarono di cacciare in compagnia di una donna.
Di fronte alla decisione di Meleagro, i due anche se a malincuore accettarono la presenza di Atalanta e la caccia finalmente ebbe inizio.
La caccia al cinghiale di Calidone causò molte vittime. I primi a morire furono due centauri che avevano tentato di violentare la ragazza, ma lei si era difesa con forza e li aveva uccisi entrambi.
Poi Ificle scalfì la spalla del cinghiale, Atalanta lo colpì all'orecchio, Anfiarao agli occhi. Meleagro lo colpì col giavellotto e poi con un colpo di lancia al cuore, lo scuoiò e ne offrì la pelle ad Atalanta che aveva versato il primo sangue.
Gli zii di Meleagro, fratelli di Altea protestarono, dicendo che la pelle toccava a Meleagro ma che se lui la rifiutava, allora bisognava darla alla persona più autorevole, cioè ad uno di loro, Plesippo in quanto cognato di Eneo.
Meleagro infuriato li uccise entrambi. Gli zii superstiti mossero guerra alla città e Meleagro uccise anche loro.

I partecipanti alla caccia[modifica]

Ecco l'elenco dei partecipanti alla spettacolare caccia:

BIBLIOGRAFIA[modifica]

Fonti antiche[modifica]

Per visualizzare le fonti antiche su Cinghiale calidonio vai a FontiAntiche:Cinghiale calidonio

Fonti moderne[modifica]

Per visualizzare le fonti moderne su Cinghiale calidonio vai a FontiModerne:Cinghiale calidonio

MUSEO[modifica]