Chiang Tsu Wen

Versione del 21 giu 2010 alle 11:36 di Paris (discussione | contributi) (Nuova pagina: Dio dalle «Ossa nere». In origine era uno strano individuo del Kuanglin, amante del vino e delle belle donne, proclive alle dissolutezze e superbamente convinto di diventare dio dopo...)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Dio dalle «Ossa nere». In origine era uno strano individuo del Kuanglin, amante del vino e delle belle donne, proclive alle dissolutezze e superbamente convinto di diventare dio dopo morto perché le sue ossa erano nere. Catturato e ucciso dal brigante che egli aveva cercato di arrestare quando era governatore di Moling, fine della dinastia Han (206 a.C. circa), di C.T.-w. non si parlò più per moltissimi anni. Durante il regno di Sun Ahuan di Wu, molto tempo dopo, C.T.-w. riapparve in ispirilo ad alcuni abitanti del Kuanglin, rivelò loro che sarebbe stato il dio tutelare della felicità degli uomini e profetizzò che sarebbe scoppiata una pestilenza se i suoi conterranei non avessero eretto un santuario in suo onore dentro le mura della città. Poiché i cittadini non mossero un dito, la profezia si avverò e i miscredenti, pungolati dalla paura del peggio, si piegarono e venerarono in segreto il «Dio Chiang dalle ossa nere».

Categoria:Mitologia Cinese