Cercione

Figlio di Efesto (o di Poseidone) e di una mortale ignota: secondo Apollodoro era invece figlio di Branco e della ninfa Argiope. Era tiranno crudele di Eleusi. Mise a morte la figlia Alope, murandola viva, per aver avuto rapporti amorosi con Poseidone (da cui nacque Ippotoonte), inoltre sfidava a pugilato tutti gli stranieri che capitavano ad Eleusi e li uccideva. Fu poi ucciso da Teseo.

BIBLIOGRAFIA[modifica]

Fonti Antiche[modifica]

Fonti moderne[modifica]