Cai-shen

Versione del 9 giu 2010 alle 17:23 di Paris (discussione | contributi) (Nuova pagina: Dio cinese della prosperità, sia nel taoismo religioso che nella religione sincretista popolare. È dotato di vari poteri magici, come quello di far deviare tuoni e fulmini e quello d...)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Dio cinese della prosperità, sia nel taoismo religioso che nella religione sincretista popolare. È dotato di vari poteri magici, come quello di far deviare tuoni e fulmini e quello di garantire guadagni dalle transazioni commerciali. Come figura storica, viene identificato con Zhao Xuan-tan (Chao Hsüan-t’an), "Generale Zhao della Terrazza Tenebrosa", della dinastia Qin. Ottenne l’illuminazione sulla cima di una montagna. Aiutò anche Zhang Dao-ling nella sua ricerca dell’elisir di lunga vita. Di solito Cai-shen è raffigurato a cavallo di una pantera nera. Ha un volto nero e folti baffi. Porta sulla testa un copricapo di ferro e ha con sé un’arma anch’essa di ferro. Altro nome: Ts’ai-shen