Modifica di Biblioteca:Omero, Odissea, Libro XV

Attenzione: non hai effettuato l'accesso. Se effettuerai delle modifiche il tuo indirizzo IP sarà visibile pubblicamente. Se accedi o crei un'utenza, le tue modifiche saranno attribuite al tuo nome utente, insieme ad altri benefici.

Questa modifica può essere annullata. Controlla le differenze mostrate sotto fra le due versioni per essere certo che il contenuto corrisponda a quanto desiderato, e quindi salvare le modifiche per completare la procedura di annullamento.
Versione attuale Il tuo testo
Riga 1: Riga 1:
'''[[Biblioteca:Omero, Odissea, Libro XIV|Vai al Libro XIV]] - [[Biblioteca:Omero, Odissea, Libro XVI|Vai al Libro XVI]] - [[Odissea|Torna all'Indice]]'''
+
'''[[Biblioteca:Odissea, Libro XIV|Vai al Libro XIV]] - [[Biblioteca:Odissea, Libro XVI|Vai al Libro XVI]] - [[Odissea|Torna all'Indice]]'''
  
 
Nell'ampia Lacedèmone [[Atena]]<br>
 
Nell'ampia Lacedèmone [[Atena]]<br>
Entrava intanto ad ammonir d'[[Ulisse]]<br>
+
Entrava intanto ad ammonir d'Ulisse<br>
 
L'inclita prole, che di far ritorno<br>
 
L'inclita prole, che di far ritorno<br>
 
Alle patrie contrade era già tempo.<br>
 
Alle patrie contrade era già tempo.<br>
 
Trovollo che giacea di [[Menelao]] <span style="font-size:10px;float:right" id="5">      5</span><br>
 
Trovollo che giacea di [[Menelao]] <span style="font-size:10px;float:right" id="5">      5</span><br>
 
Nell'atrio con Pisistrato. Ingombrava<br>
 
Nell'atrio con Pisistrato. Ingombrava<br>
Un molle sonno di [[Nestore]] il figlio:<br>
+
Un molle sonno di Nestore il figlio:<br>
 
Ma l'Ulisside, cui l'incerta sorte<br>
 
Ma l'Ulisside, cui l'incerta sorte<br>
 
Del caro padre fieramente turba,<br>
 
Del caro padre fieramente turba,<br>
Riga 69: Riga 69:
 
"Benché ci tardi di partir, non lice<br>
 
"Benché ci tardi di partir, non lice<br>
 
Dell'atra notte carreggiar per l'ombre. <span style="font-size:10px;float:right" id="65">      65</span><br>
 
Dell'atra notte carreggiar per l'ombre. <span style="font-size:10px;float:right" id="65">      65</span><br>
Poco [[Eos]] tarderà. Sostieni<br>
+
Poco Eos tarderà. Sostieni<br>
 
Tanto almen che il di lancia esperto [[Atride]]<br>
 
Tanto almen che il di lancia esperto [[Atride]]<br>
 
Ponga nel cocchio gli ospitali doni,<br>
 
Ponga nel cocchio gli ospitali doni,<br>
Riga 75: Riga 75:
 
L'ospite rimembranza in petto serba <span style="font-size:10px;float:right" id="70">      70</span><br>
 
L'ospite rimembranza in petto serba <span style="font-size:10px;float:right" id="70">      70</span><br>
 
Di chi un bel pegno d'amistà gli porse".<br>
 
Di chi un bel pegno d'amistà gli porse".<br>
Disse; e nel trono d'ôr [[Eos]] apparve.<br>
+
Disse; e nel trono d'ôr Eos apparve.<br>
 
<br>
 
<br>
 
Il prode [[Menelao]], di letto allora<br>
 
Il prode [[Menelao]], di letto allora<br>
Sorto e d'allato della bella [[Elena]],<br>
+
Sorto e d'allato della bella Elena,<br>
 
Venne alla volta lor; né prima il caro <span style="font-size:10px;float:right" id="75">      75</span><br>
 
Venne alla volta lor; né prima il caro <span style="font-size:10px;float:right" id="75">      75</span><br>
Figliuol d'[[Ulisse]] l'avvisò, che in fretta<br>
+
Figliuol d'Ulisse l'avvisò, che in fretta<br>
 
Della lucente tunica le membra<br>
 
Della lucente tunica le membra<br>
 
Cinse e gittò il gran manto a sé d'intorno,<br>
 
Cinse e gittò il gran manto a sé d'intorno,<br>
 
Ed uscì fuori, e l'abbordò e gli disse:<br>
 
Ed uscì fuori, e l'abbordò e gli disse:<br>
"Figlio d'[[Atreo]], di [[Zeus]] alunno, duce <span style="font-size:10px;float:right" id="80">      80</span><br>
+
"Figlio d'Atreo, di [[Zeus]] alunno, duce <span style="font-size:10px;float:right" id="80">      80</span><br>
 
Di genti, me rimanda oggi al diletto<br>
 
Di genti, me rimanda oggi al diletto<br>
 
Nativo ciel, cui già con l'alma io volo".<br>
 
Nativo ciel, cui già con l'alma io volo".<br>
Riga 120: Riga 120:
 
Tutti io non perda i suoi tesori e i miei".<br>
 
Tutti io non perda i suoi tesori e i miei".<br>
 
<br>
 
<br>
Udito questo, ad [[Elena]] e alle fanti<br>
+
Udito questo, ad Elena e alle fanti<br>
 
L'[[Atride]] comandò s'apparecchiasse<br>
 
L'[[Atride]] comandò s'apparecchiasse<br>
 
Subita e lauta mensa. Eteonèo, <span style="font-size:10px;float:right" id="115">      115</span><br>
 
Subita e lauta mensa. Eteonèo, <span style="font-size:10px;float:right" id="115">      115</span><br>
Riga 130: Riga 130:
 
Nell'odorata solitaria stanza<br>
 
Nell'odorata solitaria stanza<br>
 
[[Menelao]] scese, e non già sol: ché seco<br>
 
[[Menelao]] scese, e non già sol: ché seco<br>
Scesero [[Elena]] e Megapente. Giunti<br>
+
Scesero Elena e Megapente. Giunti<br>
 
Là 've la ricca suppellettil giace,<br>
 
Là 've la ricca suppellettil giace,<br>
 
Tolse l'[[Atride]] biondo una ritonda <span style="font-size:10px;float:right" id="125">      125</span><br>
 
Tolse l'[[Atride]] biondo una ritonda <span style="font-size:10px;float:right" id="125">      125</span><br>
Riga 138: Riga 138:
 
Ove i pepli giacean che da lei stessa<br>
 
Ove i pepli giacean che da lei stessa<br>
 
Travagliati già fûro, e varïati <span style="font-size:10px;float:right" id="130">      130</span><br>
 
Travagliati già fûro, e varïati <span style="font-size:10px;float:right" id="130">      130</span><br>
Con ogni sorta d'artificio. [[Elena]]<br>
+
Con ogni sorta d'artificio. Elena<br>
 
Il più ampio traeane, ed il più bello<br>
 
Il più ampio traeane, ed il più bello<br>
 
Per molteplici fregi: era nel fondo<br>
 
Per molteplici fregi: era nel fondo<br>
Riga 153: Riga 153:
 
Un'urna effigïata, argento tutta,<br>
 
Un'urna effigïata, argento tutta,<br>
 
Se non quanto su i labbri oro gialleggia, <span style="font-size:10px;float:right" id="145">      145</span><br>
 
Se non quanto su i labbri oro gialleggia, <span style="font-size:10px;float:right" id="145">      145</span><br>
Di [[Efesto]] fattura. Il generoso<br>
+
Di Efesto fattura. Il generoso<br>
 
Re di Sidone Fedimo donolla<br>
 
Re di Sidone Fedimo donolla<br>
A me, che d'[[Ilio]] ritornava, e cui<br>
+
A me, che d'Ilio ritornava, e cui<br>
 
Ricettò ne' suoi tetti; e a te io la dono.<br>
 
Ricettò ne' suoi tetti; e a te io la dono.<br>
 
<br>
 
<br>
Riga 161: Riga 161:
 
Gèmina coppa: Megapente ai piedi<br>
 
Gèmina coppa: Megapente ai piedi<br>
 
Gli recò l'urna sfolgorante; e poi<br>
 
Gli recò l'urna sfolgorante; e poi<br>
[[Elena]], bella guancia, a lui di contra<br>
+
Elena, bella guancia, a lui di contra<br>
 
Stette col peplo su le braccia e disse:<br>
 
Stette col peplo su le braccia e disse:<br>
 
"Ricevi anco da me, figlio diletto, <span style="font-size:10px;float:right" id="155">      155</span><br>
 
"Ricevi anco da me, figlio diletto, <span style="font-size:10px;float:right" id="155">      155</span><br>
 
Quest'altro dono, e per memoria tienlo<br>
 
Quest'altro dono, e per memoria tienlo<br>
Delle mani d'[[Elena]]. Alla tua sposa<br>
+
Delle mani d'Elena. Alla tua sposa<br>
 
Nel sospirato dì delle sue nozze<br>
 
Nel sospirato dì delle sue nozze<br>
 
Le membra coprirà. Rimanga intanto<br>
 
Le membra coprirà. Rimanga intanto<br>
Riga 196: Riga 196:
 
"Salute, o prodi giovinetti, a voi<br>
 
"Salute, o prodi giovinetti, a voi<br>
 
Ed al pastor de' popoli salute<br>
 
Ed al pastor de' popoli salute<br>
Per vostra bocca, a [[Nestore]], che fummi<br>
+
Per vostra bocca, a Nestore, che fummi<br>
 
Dolce, qual padre, sotto i Teucri muri".<br>
 
Dolce, qual padre, sotto i Teucri muri".<br>
 
<br>
 
<br>
Riga 202: Riga 202:
 
"Tutto, non dubitar, di [[Zeus]] alunno,<br>
 
"Tutto, non dubitar, di [[Zeus]] alunno,<br>
 
Saprà il buon vecchio. Oh potess'io non manco,<br>
 
Saprà il buon vecchio. Oh potess'io non manco,<br>
Tosto ch'io sarò in Itaca, ad [[Ulisse]]<br>
+
Tosto ch'io sarò in Itaca, ad Ulisse<br>
 
Mostrare i tanti e così ricchi doni<br>
 
Mostrare i tanti e così ricchi doni<br>
 
Ch'io da te ricevetti, e raccontargli <span style="font-size:10px;float:right" id="195">      195</span><br>
 
Ch'io da te ricevetti, e raccontargli <span style="font-size:10px;float:right" id="195">      195</span><br>
Riga 220: Riga 220:
 
<br>
 
<br>
 
Ei la risposta entro da sé cercava;<br>
 
Ei la risposta entro da sé cercava;<br>
Ma l'antivenne la divina [[Elena]]<br>
+
Ma l'antivenne la divina Elena<br>
 
Dicendo: "Udite me. Quel ch'io indovino, <span style="font-size:10px;float:right" id="210">      210</span><br>
 
Dicendo: "Udite me. Quel ch'io indovino, <span style="font-size:10px;float:right" id="210">      210</span><br>
 
Certo avverrà: ché me l'inspira un nume.<br>
 
Certo avverrà: ché me l'inspira un nume.<br>
Riga 226: Riga 226:
 
Dal natìo monte, che i suoi parti guarda,<br>
 
Dal natìo monte, che i suoi parti guarda,<br>
 
Si rapì l'oca nel cortil nodrita,<br>
 
Si rapì l'oca nel cortil nodrita,<br>
Non altrimenti [[Ulisse]], alle paterne <span style="font-size:10px;float:right" id="215">      215</span><br>
+
Non altrimenti Ulisse, alle paterne <span style="font-size:10px;float:right" id="215">      215</span><br>
 
Case venuto da lontani lidi,<br>
 
Case venuto da lontani lidi,<br>
 
Su i proci piomberà; se pur non venne,<br>
 
Su i proci piomberà; se pur non venne,<br>
Riga 253: Riga 253:
 
<br>
 
<br>
 
Allor così Telemaco si volse<br>
 
Allor così Telemaco si volse<br>
Al figliuol di [[Nestore]]: "O di [[Nestore]] <span style="font-size:10px;float:right" id="240">      240</span><br>
+
Al figliuol di Nestore: "O di Nestore <span style="font-size:10px;float:right" id="240">      240</span><br>
 
Figliuol, non desti a me fede, che sempre<br>
 
Figliuol, non desti a me fede, che sempre<br>
 
Ciò tu faresti che mi fosse gioia?<br>
 
Ciò tu faresti che mi fosse gioia?<br>
Riga 305: Riga 305:
 
Gravi sostenne per la vaga figlia<br>
 
Gravi sostenne per la vaga figlia<br>
 
Di Nelèo e per l'audace opra, cui messa<br>
 
Di Nelèo e per l'audace opra, cui messa<br>
Gli aveva nel capo la tremenda [[Erinni]].<br>
+
Gli aveva nel capo la tremenda Erinni.<br>
 
Ma scampò dalla morte, e a [[Pilo]] addusse<br>
 
Ma scampò dalla morte, e a [[Pilo]] addusse<br>
 
Le contrastate altomugghianti vacche; <span style="font-size:10px;float:right" id="290">      290</span><br>
 
Le contrastate altomugghianti vacche; <span style="font-size:10px;float:right" id="290">      290</span><br>
Riga 317: Riga 317:
 
E i forti generò Mantio e Antifáte.<br>
 
E i forti generò Mantio e Antifáte.<br>
 
Di questo il grande Oiclèo nacque, e d'Oiclèo<br>
 
Di questo il grande Oiclèo nacque, e d'Oiclèo<br>
Il salvator di genti [[Anfiarao]], <span style="font-size:10px;float:right" id="300">      300</span><br>
+
Il salvator di genti Anfiarao, <span style="font-size:10px;float:right" id="300">      300</span><br>
 
Cui tanto amor [[Febo]] portava e [[Zeus]].<br>
 
Cui tanto amor [[Febo]] portava e [[Zeus]].<br>
 
Pur di vecchiezza non toccò la soglia:<br>
 
Pur di vecchiezza non toccò la soglia:<br>
Riga 326: Riga 326:
 
Per la beltà che in Clito alta splendea,<br>
 
Per la beltà che in Clito alta splendea,<br>
 
Rapillo, e il collocò tra gl'immortali;<br>
 
Rapillo, e il collocò tra gl'immortali;<br>
E [[Febo]], spento [[Anfiarao]], concesse<br>
+
E [[Febo]], spento Anfiarao, concesse<br>
 
Più che ad altr'uom, de' vaticini il dono <span style="font-size:10px;float:right" id="310">      310</span><br>
 
Più che ad altr'uom, de' vaticini il dono <span style="font-size:10px;float:right" id="310">      310</span><br>
 
A Polifide, il qual, crucciato al padre,<br>
 
A Polifide, il qual, crucciato al padre,<br>
Riga 346: Riga 346:
 
"Stranier", così Telemaco rispose, <span style="font-size:10px;float:right" id="325">      325</span><br>
 
"Stranier", così Telemaco rispose, <span style="font-size:10px;float:right" id="325">      325</span><br>
 
"Su i labbri miei non sonerà che il vero.<br>
 
"Su i labbri miei non sonerà che il vero.<br>
Itaca è la mia patria, il padre è [[Ulisse]],<br>
+
Itaca è la mia patria, il padre è Ulisse,<br>
 
Se un padre ho ancor: quel, di cui forte io temo.<br>
 
Se un padre ho ancor: quel, di cui forte io temo.<br>
 
Però con negra nave e gente fida<br>
 
Però con negra nave e gente fida<br>
Riga 386: Riga 386:
 
Misurasse del mar l'onde il naviglio.<br>
 
Misurasse del mar l'onde il naviglio.<br>
 
Crune passò il buon legno, e la di belle<br>
 
Crune passò il buon legno, e la di belle<br>
Acque irrigata [[Calcide]], che il sole<br>
+
Acque irrigata Calcide, che il sole<br>
 
Già tramontava ed imbrunìan le strade; <span style="font-size:10px;float:right" id="365">      365</span><br>
 
Già tramontava ed imbrunìan le strade; <span style="font-size:10px;float:right" id="365">      365</span><br>
 
E, spinto sempre da quel vento amico,<br>
 
E, spinto sempre da quel vento amico,<br>
 
Cui governava un dio, sopra Fea sorse,<br>
 
Cui governava un dio, sopra Fea sorse,<br>
 
E di là costeggiò l'Elide, dove<br>
 
E di là costeggiò l'Elide, dove<br>
Regnan gli Epei. Quinci il figliuol d'[[Ulisse]]<br>
+
Regnan gli Epei. Quinci il figliuol d'Ulisse<br>
 
Tra le scoscese Echinadi si mise, <span style="font-size:10px;float:right" id="370">      370</span><br>
 
Tra le scoscese Echinadi si mise, <span style="font-size:10px;float:right" id="370">      370</span><br>
 
Pur rivolgendo nel suo cor, se i lacci<br>
 
Pur rivolgendo nel suo cor, se i lacci<br>
 
Schiverebbe de' proci, o vi cadrebbe.<br>
 
Schiverebbe de' proci, o vi cadrebbe.<br>
 
<br>
 
<br>
Ma in altra parte [[Ulisse]] e il buon custode,<br>
+
Ma in altra parte Ulisse e il buon custode,<br>
 
Sedean sott'esso il padiglione a cena,<br>
 
Sedean sott'esso il padiglione a cena,<br>
 
E non lunge sedean gli altri pastori. <span style="font-size:10px;float:right" id="375">      375</span><br>
 
E non lunge sedean gli altri pastori. <span style="font-size:10px;float:right" id="375">      375</span><br>
 
Pago de' cibi il natural talento,<br>
 
Pago de' cibi il natural talento,<br>
[[Ulisse]] favellò, tentando Eumèo,<br>
+
Ulisse favellò, tentando Eumèo,<br>
 
S'ei, non cessando dalle cure amiche,<br>
 
S'ei, non cessando dalle cure amiche,<br>
 
Ritenerlo appo sé nella sua cara<br>
 
Ritenerlo appo sé nella sua cara<br>
Riga 412: Riga 412:
 
Di porta in porta, e ricercando, come<br>
 
Di porta in porta, e ricercando, come<br>
 
Sfòrzami rea necessità, chi un pane<br>
 
Sfòrzami rea necessità, chi un pane<br>
Mi porga ed una ciotola. D'[[Ulisse]]<br>
+
Mi porga ed una ciotola. D'Ulisse<br>
 
Mi farò ai tetti, e alla sua donna saggia <span style="font-size:10px;float:right" id="390">      390</span><br>
 
Mi farò ai tetti, e alla sua donna saggia <span style="font-size:10px;float:right" id="390">      390</span><br>
 
Novelle recheronne, e avvolgerommi<br>
 
Novelle recheronne, e avvolgerommi<br>
Riga 419: Riga 419:
 
Io, che piaccia lor, subito e bene,<br>
 
Io, che piaccia lor, subito e bene,<br>
 
Eseguirò; poiché saper t'è d'uopo <span style="font-size:10px;float:right" id="395">      395</span><br>
 
Eseguirò; poiché saper t'è d'uopo <span style="font-size:10px;float:right" id="395">      395</span><br>
Che per favor del messaggiero [[Ermes]],<br>
+
Che per favor del messaggiero Ermes,<br>
 
Da cui grazia ed onore acquista ogni opra,<br>
 
Da cui grazia ed onore acquista ogni opra,<br>
 
Tal son, che ne' servigi, o il foco sparso<br>
 
Tal son, che ne' servigi, o il foco sparso<br>
Riga 441: Riga 441:
 
Rimani: che né a me, né de' compagni <span style="font-size:10px;float:right" id="415">      415</span><br>
 
Rimani: che né a me, né de' compagni <span style="font-size:10px;float:right" id="415">      415</span><br>
 
Grave ad alcun la tua presenza torna.<br>
 
Grave ad alcun la tua presenza torna.<br>
Ma come giunto sia d'[[Ulisse]] il figlio,<br>
+
Ma come giunto sia d'Ulisse il figlio,<br>
 
Da lui tunica e manto, e da lui scorta<br>
 
Da lui tunica e manto, e da lui scorta<br>
 
Riceverai, dove che andar t'aggradi".<br>
 
Riceverai, dove che andar t'aggradi".<br>
 
<br>
 
<br>
"Eumèo", rispose il pazïente [[Ulisse]], <span style="font-size:10px;float:right" id="420">      420</span><br>
+
"Eumèo", rispose il pazïente Ulisse, <span style="font-size:10px;float:right" id="420">      420</span><br>
 
"possa [[Zeus]] amar te, siccome io t'amo,<br>
 
"possa [[Zeus]] amar te, siccome io t'amo,<br>
 
Te, che al vagar mio lungo ed all'inopia<br>
 
Te, che al vagar mio lungo ed all'inopia<br>
Riga 455: Riga 455:
 
Or, quando vuoi ch'io teco resti e aspetti<br>
 
Or, quando vuoi ch'io teco resti e aspetti<br>
 
Telemaco, su via, della canuta<br>
 
Telemaco, su via, della canuta<br>
Madre d'[[Ulisse]] parlami e del padre, <span style="font-size:10px;float:right" id="430">      430</span><br>
+
Madre d'Ulisse parlami e del padre, <span style="font-size:10px;float:right" id="430">      430</span><br>
Che al tempo che il figliuol sciolse per [[Troia]],<br>
+
Che al tempo che il figliuol sciolse per Troia,<br>
 
Della vecchiezza il limitar toccava.<br>
 
Della vecchiezza il limitar toccava.<br>
 
Veggon del Sole in qualche parte i rai?<br>
 
Veggon del Sole in qualche parte i rai?<br>
Riga 493: Riga 493:
 
Finor ne alimentai, non che me stesso. <span style="font-size:10px;float:right" id="465">      465</span><br>
 
Finor ne alimentai, non che me stesso. <span style="font-size:10px;float:right" id="465">      465</span><br>
 
Ma di fatti conforto o di parole<br>
 
Ma di fatti conforto o di parole<br>
Sperare or da [[Penelope]] non lice:<br>
+
Sperare or da Penelope non lice:<br>
 
Ché tutta in preda di superba gente<br>
 
Ché tutta in preda di superba gente<br>
 
È la magion; né alla regina ponno<br>
 
È la magion; né alla regina ponno<br>
Riga 501: Riga 501:
 
Sempre rallegra, riportare ai campi".<br>
 
Sempre rallegra, riportare ai campi".<br>
 
<br>
 
<br>
"Eumèo", rispose l'avveduto [[Ulisse]],<br>
+
"Eumèo", rispose l'avveduto Ulisse,<br>
 
"Te dalla patria lungi e da' parenti <span style="font-size:10px;float:right" id="475">      475</span><br>
 
"Te dalla patria lungi e da' parenti <span style="font-size:10px;float:right" id="475">      475</span><br>
 
Pargoletto sbalzò dunque il tuo fato?<br>
 
Pargoletto sbalzò dunque il tuo fato?<br>
Riga 540: Riga 540:
 
Ma come il crine agli abitanti imbianca,<br>
 
Ma come il crine agli abitanti imbianca,<br>
 
Cala, portando in man l'arco d'argento, <span style="font-size:10px;float:right" id="510">      510</span><br>
 
Cala, portando in man l'arco d'argento, <span style="font-size:10px;float:right" id="510">      510</span><br>
[[Apollo]] con [[Artemide]], e gli uccide<br>
+
[[Apollo]] con Artemide, e gli uccide<br>
 
Di saetta non vista un dolce colpo.<br>
 
Di saetta non vista un dolce colpo.<br>
 
Due cittadi ivi son di nerbo eguale;<br>
 
Due cittadi ivi son di nerbo eguale;<br>
Riga 635: Riga 635:
 
E così questa terra, ospite, io vidi".<br>
 
E così questa terra, ospite, io vidi".<br>
 
<br>
 
<br>
"Eumèo", rispose il pazïente [[Ulisse]],<br>
+
"Eumèo", rispose il pazïente Ulisse,<br>
 
"Molto a me l'alma commovesti in petto,<br>
 
"Molto a me l'alma commovesti in petto,<br>
 
Narrando i casi tuoi. Ma [[Zeus]] almeno <span style="font-size:10px;float:right" id="605">      605</span><br>
 
Narrando i casi tuoi. Ma [[Zeus]] almeno <span style="font-size:10px;float:right" id="605">      605</span><br>
Riga 657: Riga 657:
 
Sul lido usciàno ed allestìan la cena.<br>
 
Sul lido usciàno ed allestìan la cena.<br>
 
Rintuzzata la fame, e spenta in loro<br>
 
Rintuzzata la fame, e spenta in loro<br>
La sete: "Voi", così d'[[Ulisse]] il figlio,<br>
+
La sete: "Voi", così d'Ulisse il figlio,<br>
 
"Alla città guidatemi la nave,<br>
 
"Alla città guidatemi la nave,<br>
 
Mentre a' miei campi ed ai pastori io movo. <span style="font-size:10px;float:right" id="625">      625</span><br>
 
Mentre a' miei campi ed ai pastori io movo. <span style="font-size:10px;float:right" id="625">      625</span><br>
Riga 675: Riga 675:
 
Tu non avresti a desïare. Or male<br>
 
Tu non avresti a desïare. Or male<br>
 
Capiteresti: io non sarei con teco<br>
 
Capiteresti: io non sarei con teco<br>
Né te vedrìa [[Penelope]], che scevra<br>
+
Né te vedrìa Penelope, che scevra<br>
 
Dai proci, a cui raro si mostra, tele <span style="font-size:10px;float:right" id="640">      640</span><br>
 
Dai proci, a cui raro si mostra, tele <span style="font-size:10px;float:right" id="640">      640</span><br>
 
Nelle più alte stanze a oprare intende.<br>
 
Nelle più alte stanze a oprare intende.<br>
Riga 683: Riga 683:
 
Onoran gl'Itacesi. Egli è il più prode, <span style="font-size:10px;float:right" id="645">      645</span><br>
 
Onoran gl'Itacesi. Egli è il più prode, <span style="font-size:10px;float:right" id="645">      645</span><br>
 
E il regno, più che agli altri, e la consorte<br>
 
E il regno, più che agli altri, e la consorte<br>
D'[[Ulisse]] affêtta. Ma se, pria che questo<br>
+
D'Ulisse affêtta. Ma se, pria che questo<br>
 
Maritaggio si compia, i proci tutti<br>
 
Maritaggio si compia, i proci tutti<br>
 
Non scenderanno ad abitar con Pluto,<br>
 
Non scenderanno ad abitar con Pluto,<br>
Riga 733: Riga 733:
 
Dormendo ancor, non che vegliando, amava.  
 
Dormendo ancor, non che vegliando, amava.  
  
'''[[Biblioteca:Omero, Odissea, Libro XIV|Vai al Libro XIV]] - [[Biblioteca:Omero, Odissea, Libro XVI|Vai al Libro XVI]] - [[Odissea|Torna all'Indice]]'''
+
'''[[Biblioteca:Odissea, Libro XIV|Vai al Libro XIV]] - [[Biblioteca:Odissea, Libro XVI|Vai al Libro XVI]] - [[Odissea|Torna all'Indice]]'''

Per favore tieni presente che tutti i contributi a Il Crepuscolo degli Dèi possono essere modificati, stravolti o cancellati da altri contributori. Se non vuoi che i tuoi testi possano essere alterati, allora non inserirli.
Inviando il testo dichiari inoltre, sotto tua responsabilità, che è stato scritto da te personalmente oppure è stato copiato da una fonte di pubblico dominio o similarmente libera (vedi Il Crepuscolo degli Dèi:Copyright per maggiori dettagli). Non inviare materiale protetto da copyright senza autorizzazione!

Annulla Guida (si apre in una nuova finestra)