Becut

(Differenze fra le revisioni)



				

				
			
(Nuova pagina: È soprattutto in Guascogna che si parla di questi giganti alti sette tese e con un solo occhio in mezzo alla fronte. Come tutti gli Orchi e i Ciclopi, essi sono antropofagi. M...)
(3 revisioni intermedie non mostrate.)
Riga 1: Riga 1:
 +
{{Voce
 +
|anagrafica= SCHEDA ANAGRAFICA
 +
|nome originale=-
 +
|altri nomi=-
 +
|immagine=[[Immagine:Noimage.jpg|250px]]
 +
|etimo=-
 +
|sesso=Maschio
 +
|sezione=Folklore
 +
|continente=Europa
 +
|area=Europa Centrale
 +
|paese=Francia
 +
|origine=Guascogna
 +
|tipologia=Creature Fantastiche
 +
|sottotipologia=Umanoidi
 +
|specificità=Orchi
 +
|indole=Malevola
 +
|aspetto=Antropomorfo
 +
|animali=-
 +
|piante=-
 +
|attributi=-
 +
|elemento=Acqua
 +
|habitat=Palude
 +
|ambiti=[[Elenchi:Antropofagia|Antropofagia]]
 +
}}
 +
È soprattutto in Guascogna che si parla di questi giganti alti sette tese e con un solo occhio in mezzo alla fronte. Come tutti gli [[Orchi]] e i [[Ciclopi]], essi sono antropofagi. Ma, più raffinati di [[Polifemo]], non mangiano le loro vittime se non dopo averle ben cotte alla griglia (da vive, beninteso!). La loro leggenda, basata forse su ricordi di antichi miti locali, si è più tardi evidentemente modellata sul racconto omerico. Si racconta infatti di molte persone scappate dalle grinfie dei mostri, dopo averli accecati con qualche stratagemma.
È soprattutto in Guascogna che si parla di questi giganti alti sette tese e con un solo occhio in mezzo alla fronte. Come tutti gli [[Orchi]] e i [[Ciclopi]], essi sono antropofagi. Ma, più raffinati di [[Polifemo]], non mangiano le loro vittime se non dopo averle ben cotte alla griglia (da vive, beninteso!). La loro leggenda, basata forse su ricordi di antichi miti locali, si è più tardi evidentemente modellata sul racconto omerico. Si racconta infatti di molte persone scappate dalle grinfie dei mostri, dopo averli accecati con qualche stratagemma.
-
[[Categoria:Creature Fantastiche della Francia]]
+
[[Categoria:Europa]]
-
[[categoria:Orchi]]
+
[[Categoria:Europa Centrale]]
 +
[[Categoria:Francia]]
 +
[[Categoria:Guascogna]]
 +
[[Categoria:Creature Fantastiche]]
 +
[[Categoria:Umanoidi]]
 +
[[Categoria:Orchi]]
 +
[[Categoria:Sesso: Maschio]]
 +
[[Categoria:Aspetto: Antropomorfo]]
 +
[[Categoria:Indole: Malevola]]
 +
[[Categoria:Elemento: Terra]]
 +
[[Categoria:Habitat: Non specificato]]
 +
[[Categoria:Antropofagia]]

Versione del 20:11, 7 dic 2019

SCHEDA
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Maschio
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Folklore
Continente: Europa
Area: Europa Centrale
Paese: Francia
Popolo/Regione: Guascogna
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Creature Fantastiche
Sottotipologia: Umanoidi
Specificità: Orchi
Subspecifica: [[{{{sub}}}|{{{sub}}}]]
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Malevola
Elemento: Acqua
Habitat: Palude
Tematiche: Antropofagia

È soprattutto in Guascogna che si parla di questi giganti alti sette tese e con un solo occhio in mezzo alla fronte. Come tutti gli Orchi e i Ciclopi, essi sono antropofagi. Ma, più raffinati di Polifemo, non mangiano le loro vittime se non dopo averle ben cotte alla griglia (da vive, beninteso!). La loro leggenda, basata forse su ricordi di antichi miti locali, si è più tardi evidentemente modellata sul racconto omerico. Si racconta infatti di molte persone scappate dalle grinfie dei mostri, dopo averli accecati con qualche stratagemma.