Barbone



				

				

Spauracchio generico infantile. È conosciuto a Roma e nel Lazio, il riferimento è probabilmente a un cane (v. Cane Nero), ma ha molta probabilità l'ipotesi dello Zanazzo (Canti popolari romani) secondo cui il nome deriverebbe da Borbone: il Conestabile di Borbone fu infatti il condottiero che al soldo di Carlo V fece nel 1527 il tristemente famoso Sacco di Roma lasciando un ricordo indelebile di terrore e d'orrore. Una ninna-nanna romana dice:


Ninna nanna e ppassa via Bbarbone
e nun veni' più ssu che cc'è ppapane,
si nno tté caccia fora cór bastone.

[modifica] Personaggi simili