B-tsan

(Differenze fra le revisioni)



				

				
			
Versione corrente (16:20, 4 apr 2020) (modifica) (annulla)
 
-
Misteriosi esseri di colore scarlatto, che cavalcano cavalli rosso chiaro e volteggiano nell'atmosfera. Provocano delle malattie, soprattutto ai novizi nei monasteri. Chiunque sia sorpreso solo nelle montagne, viene ucciso dalle loro frecce. Nel Tibet antico, il re era ritenuto il rappresentante umano di questi esseri ed aveva il ''[[tilokr]]'' di b'tsan-po.
+
Misteriosi esseri di colore scarlatto, che cavalcano cavalli rosso chiaro e volteggiano nell'atmosfera. Provocano delle malattie, soprattutto ai novizi nei monasteri. Chiunque sia sorpreso solo nelle montagne, viene ucciso dalle loro frecce.  
 +
<br>Nel Tibet antico, il re era ritenuto il rappresentante umano di questi esseri ed aveva il ''[[tilokr]]'' di b'tsan-po.
 +
[[Categoria:Mitologia Orientale]]
[[Categoria:Mitologia Cinese]]
[[Categoria:Mitologia Cinese]]
 +
[[Categoria:Asia]]
 +
[[Categoria:Estremo Oriente]]
 +
[[Categoria:Cina]]
 +
[[Categoria:Tibet]]
 +
[[Categoria:Creature Fantastiche]]
 +
[[Categoria:Sesso: Maschio]]
 +
[[Categoria:Aspetto: Antropomorfo]]
 +
[[Categoria:Indole: Malevola]]
 +
[[Categoria:Elemento: Aria]]
 +
[[Categoria:Habitat: Montagna]]
 +
[[Categoria:Malattie]]

Versione corrente