Differenze tra le versioni di "Apaturie"

m (Sostituzione testo - "==Etimologia==" con "==ETIMOLOGIA==")
 
Riga 29: Riga 29:
 
<br>I fanciulli venivano allora iscritti nell'elenco dei fratri, si tagliavano loro i capelli che erano offerti agli dèi, quindi si offriva, per ogni bambino, il sacrificio di una pecora o di una capra e si teneva il banchetto del sacrificio.
 
<br>I fanciulli venivano allora iscritti nell'elenco dei fratri, si tagliavano loro i capelli che erano offerti agli dèi, quindi si offriva, per ogni bambino, il sacrificio di una pecora o di una capra e si teneva il banchetto del sacrificio.
  
==Etimologia==
+
==ETIMOLOGIA==
 
II nome di queste feste deriva dal fatto che, prima che i fanciulli, in seguito al giuramento del padre sulla loro legittimità, fossero iscritti nelle fratrie, erano considerati, senza padre, rispetto allo Stato.
 
II nome di queste feste deriva dal fatto che, prima che i fanciulli, in seguito al giuramento del padre sulla loro legittimità, fossero iscritti nelle fratrie, erano considerati, senza padre, rispetto allo Stato.
  

Versione attuale delle 18:23, 2 lug 2020

SCHEDA
Noimage.jpg
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Neutro
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Classica
Continente: Europa
Area: Mediterraneo
Paese: Grecia
Popolo/Regione: Greci
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Eventi
Sottotipologia: Riti
Specificità: Feste
Subspecifica: -
ATTRIBUTI
Aspetto: -
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: -
Elemento: -
Habitat: -
Tematiche: -

Feste ateniesi dell'adunanza delle fratrie, in cui i cittadini facevano iscrivere i propri figli nelle fratrie.
Ad Atene, erano celebrate in 3 giorni del mese di Pionepsione (ottobre - novembre): il padre presentava il figlio nato in quell'anno, e anche quelli nati prima, ma non ancora iscritti, e giurava sulla loro legittimità.
I fanciulli venivano allora iscritti nell'elenco dei fratri, si tagliavano loro i capelli che erano offerti agli dèi, quindi si offriva, per ogni bambino, il sacrificio di una pecora o di una capra e si teneva il banchetto del sacrificio.

ETIMOLOGIA[modifica]

II nome di queste feste deriva dal fatto che, prima che i fanciulli, in seguito al giuramento del padre sulla loro legittimità, fossero iscritti nelle fratrie, erano considerati, senza padre, rispetto allo Stato.