Anu (1)



				

				

Dio celeste della mitologia babilonese. Artefice del creato, è padre degli dèi e sposo della dea Antum. Gli era sacro il numero 60, massima cifra del sistema esadecimale mesopotamico.
Nacque insieme con la sua controparte Ki, la Terra, dal Mare primordiale (Nammu) costituendo inizialmente un unico insieme (chiamato Montagna Cosmica, l'An-Ki). Anu e Ki furono in seguito separati dal dio Enlil, da essi stessi generato.
Presiede l'assemblea degli Anunnaki, ed inoltre compone la triade cosmica insieme agli dèi Enlil ed Ea. Fa anche parte dei quattro dèi creatori, che comprende la triade precedente insieme alla dea Ninhursag. Il luogo principale del suo culto si trovava ad Uruk.
Il suo corrispettivo sumero è An.