Alcesti (Euripide)

Versione del 12 dic 2018 alle 19:33 di Ilcrepuscolo (discussione | contributi) (Sostituzione testo - 'Categoria:Mitologia Greca' con 'Categoria:Mitologia Classica Categoria:Mitologia Greca')
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
ALCESTI Alcestikaufmann.jpg
Titolo orig.: Ἄλκηστις
Autore: Euripide
Sezione: Mitologia Greca
Datazione: 438 a.C.
Genere: Tragedia
Lingua orig.: greco antico
Traduzione: italiano

L’Alcesti è la più antica opera euripidea che conosciamo (è datata al 438, il primo anno per cui abbiamo delle didascalie complete per Euripide): Euripide ottenne il secondo premio, dopo Sofocle, per la tetralogia: Le Cretesi, Alcmeone a Psofide, Telefo (una tragedia di cui si fa beffe Aristofane negli Acarnesi e nelle Tesmoforiazuse) e Alcesti.

Il Testo[modifica]

Il testo integrale è nella traduzione di Ettore Romagnoli.

Per visualizzare il testo integrale vai a Biblioteca:Euripide, Alcesti