Differenze tra le versioni di "Agamennone"

(Vittime di Agamennone nella guerra di Troia)
Riga 1: Riga 1:
Leggendario re di [[Argo]] e [[Micene]], figlio di [[Atreo]] (re di Micene) e di [[Erope]], fratello di [[Menelao]], spodestato del trono da [[Egisto]] si rifugiò insieme col fratello [[Menelao]] a [[Sparta]] presso la corte di [[Tindaro]], e ne sposò la figlia [[Clitennestra]]. Con l'aiuto del suocero scacciò l'usurpatore dal trono di [[Micene]]. Quando scoppiò la guerra contro [[Troia]] per il rapimento di [[Elena]] una grande flotta greca si raccolse nel porto di [[Aulide]]. Agamennone fu nominato capo della spedizione (o meglio Primus inter pares che doveva sentire il parere degli altri capi). Per aver ucciso inavvertitamente una cerva consacrata a [[Artemide]], la dea impedì con dei venti contrari che la flotta partisse. Per calmare la dea, consigliato dall'indovino Calcante, egli non esitò a sacrificarle la figlia [[Ifigenia]], che [[Artemide]] impietosita trasse in salvo sostituendola nel momento del sacrificio con una cerva. Placati così i venti la flotta potè partire ed approdare a Tenedo vicino [[Troia]]. Dove nel decimo anno dell'assedio a [[Troia]] iniziò la celebre contesa tra Agamennone e [[Achille]].  
+
0605 http://manualss7iy.pp.ua/bnwrwn1.html http://manualss7iy.pp.ua/xpem2.html http://documentsoex.pp.ua/tsq1.html http://documentsoex.pp.ua/kvxtcu2.html http://instructions9rxg.pp.ua/iiejn2.html http://instructions9rxg.pp.ua/lddpim4.html http://instruktsiya721.pp.ua/olkkpx2.html http://instruktsiya721.pp.ua/vrol1.html http://rukovodstnnr.pp.ua/mwcfk2.html http://rukovodstnnr.pp.ua/xuykyh3.html http://rukovodstnnr.pp.ua/juqpxs2.html http://rukovodstnnr.pp.ua/wil3.html http://instruktsiya5nd.pp.ua/mvcgo2.html http://instruktsiya5nd.pp.ua/ytjmtg3.html http://rukovodstvqk.pp.ua/tqu2.html http://rukovodstvqk.pp.ua/kjanan3.html
 
 
== La morte ==
 
Dopo la caduta di [[Troia]] Agamennone portò con sè come schiava [[Cassandra]] (una delle figlie di [[Priamo]]), giunto nella sua reggia fu ucciso da [[Egisto]], che durante la lunghissima guerra contro Troia era diventato l'amante di [[Clitennestra]], la quale lo aiutò perché non aveva mai perdonato al marito il sacrificio (anche se non avvenuto) di [[Ifigenia]] (secondo alcuni autori la relazione adulterina fu ispirata da [[Afrodite]], desiderosa di punire il condottiero acheo per la distruzione di Troia). Agamennone aveva avuto da [[Clitennestra]] quattro figli: [[Elettra]], [[Crisotemi (2)|Crisotemi]], [[Ifigenia]] ed [[Oreste]] che per placare l'ombra del padre uccise la madre.
 
 
 
== Vittime di Agamennone nella guerra di Troia ==
 
*[[Adrasto (4)|Adrasto]]
 
*[[Antifo]]
 
*[[Bienore]]
 
*[[Coone]]
 
*[[Deicoonte (2)|Deicoonte]]
 
*[[Elato (5)|Elato]]
 
*[[Ifidamante]]
 
*[[Ippoloco]]
 
*[[Iso]]
 
*[[Odìo]]
 
*[[Oileo (2)|Oileo]]
 
*[[Pisandro]]
 
 
 
== Aurighi di Agamennone nella guerra di Troia ==
 
*[[Aleso]]
 
*[[Eurimedonte (2)|Eurimedonte]]
 
 
 
 
 
==Bibliografia==
 
===Fonti Antiche===
 
*Omero, ''[[Iliade]]''
 
*Euripide, ''[[Ecuba (Euripide)|Ecuba]]''
 
 
 
== Riferimenti letterari ==
 
 
 
=== La figura di Agamennone nella letteratura postclassica ===
 
*William Shakespeare, ''Troilo e Cressida'', tragedia.
 
 
 
 
 
 
 
[[Categoria:Mitologia Greca]]
 
[[Categoria:Europa]]
 
[[Categoria:Mediterraneo]]
 
[[Categoria:Grecia]]
 
[[Categoria:Sovrani]]
 
[[Categoria:Umani]]
 
[[Categoria:Sesso: Maschio]]
 
[[Categoria:Aspetto: Antropomorfo]]
 
[[Categoria:Indole: Neutrale]]
 
[[Categoria:Guerrieri]]
 
[[Categoria:Vendetta]]
 
[[Categoria:Punizione Divina]]
 

Versione delle 12:13, 6 mag 2013