Abete



				

				
SCHEDA
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Neutro
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Simboli
Continente: -
Area: -
Paese: -
Popolo/Regione: -
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Vegetali
Sottotipologia: Piante
Specificità: Alberi
ATTRIBUTI
Aspetto: Vegetale
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: -
Elemento: -
Habitat: -
Tematiche: -

Slanciato e conico, quello bianco (Abies alba) può giungere fino ai 60 metri di altezza, mentre il rosso (Picea excelsa) dalla corteccia grigio-rossastra sfaldata in placche e dagli strobili rossastri, può toccare i 68 metri.

[modifica] Mitologia Celtica

Nell'alfabeto arboreo druidico, dove ogni lettera prende il nome da un albero o da un arbusto di cui è l'iniziale, l'abete bianco "aiIm" corrisponde alla prima lettera. Viene detto inoltre argentato perche' i suoi rami sono nella parte superiore di color verde lucido e in quella inferiore argentei.

[modifica] Mitologia Egizia

Fin dall'antico Egitto fu considerato un albero della Natività, non meno antico della palma perche' era la pianta sotto la quale era nato il dio di Biblos, il prototipo dell'Osiride predinastico egiziano.

[modifica] Mitologia Greca

In Grecia l'abete bianco " elàte " era sacro alla dea Artemide, cioè alla Luna, protettrice delle nascite, in onore della quale si sventolava nelle feste dionisiache un suo ramo intrecciato con edera e coronato sulla punta da una pigna. Portava lo stesso nome dell'abete bianco "Elàte", la dea della Luna nuova, detta anche Kaineides, da " kainizo ", rinnovare, recare cose nuove.